Rassegna del 5 Maggio 2017

BRESCIA CRONACA

«Record della casa: 18 birre medie»: bar del centro lancia sfida alcolica

La sfida compare sulla porta d’ingresso di un locale nelle vicinanze di piazza Paolo VI: «18 medie. Riesci a far meglio?». La statistica non c’entra. Si tratta di birre. Birre medie. Si narra che il record sia stato conquistato in otto ore, dalle 10 (orario decisamente più adatto a cappuccio e brioche) alle 18. E pare che il cultore delle bionde abbia abbandonato il bancone solo perché reclamato dalla consorte. Uscito sanno, ancora sulle sue gambe. In otto ore il recordman ha consumato 7,2 litri di birra. L’importante è che la sfida sia raccolta solo da maggiorenni e soprattutto non automuniti. (*)

 

(*) Nota: vediamo quanto dura il cartello che invita a bere più di diciotto birre. E' una sorta di test sul livello di civiltà della città.

http://brescia.corriere.it/foto-gallery/cronaca/17_maggio_04/record-casa-18-birre-medie-bar-centro-lancia-sfida-alcolica-e7166b9a-30e2-11e7-a448-9b138eb1814c.shtml

 

UMBRIA24

Calendimaggio di Assisi, niente alcol in vetro dopo le 22: tutti i divieti

Per il 5 e 6 maggio il sindaco Proietti detta le regole per il consumo di sostanze alcoliche: cancellato obbligo chiusura a mezzanotte per i pubblici esercizi

4 MAGGIO 2017 - Regole restrittive per il consumo di alcolici durante le serate del Calendimaggio, il prossimo 5 e 6 maggio nel centro storico di Assisi. Nell’ordinanza firmata dal sindaco, Stefania Proietti, rispetto alle edizioni precedenti viene introdotto il divieto di detenere dopo le ore 20 fino alle ore 6 del giorno seguente, su aree pubbliche, contenitori in vetro contenenti sostanze alcoliche di qualsiasi gradazione e di girovagare su strade e piazze con detti oggetti. «La misura – viene spiegato – è volta a prevenire spiacevoli episodi che possano mettere in pericolo l’incolumità pubblica e la sicurezza urbana derivanti al consumo dell’alcool».

Altri divieti Permane invece il divieto di vendere per asporto bevande alcoliche di qualsiasi gradazione dopo le ore 18. Viene inoltre eliminato, rispetto alle edizioni precedenti, l’obbligo di chiusura alle ore 24 dei pubblici esercizi e delle attività commerciali del settore alimentare e il divieto di somministrazione di bevande alcoliche dopo le 22 da parte di bar e ristoranti. Dal complesso delle misure adottate deriva che all’interno degli esercizi, nel rispetto della normativa vigente, potranno essere consumate bevande alcooliche, ma queste non potranno essere né vendute per asporto dopo le ore 18, né detenute, in contenitori in vetro su strade, piazze o comunque su aree pubbliche del centro storico dopo le ore 20 di venerdì 5 e sabato 6 maggio.

 

LA REPUBBLICA

Torino, ubriaco e contromano sulla strada della morte: denuncia e supermulta per l'automobilista

I carabinieri lo bloccano e scoprono che gli era stata ritirata la patente sei anni fa. L'alcoltest rileva un tasso alcolico cinque volte oltre il consentito. Auto sequestrata e sanzione di 6mila euro

di CARLOTTA ROCCI

04 maggio 2017 - La patente gli era stata ritirata sei anni fa ma lui guidava in contromano completamente ubriaco sulla strada provinciale 143, la stessa su cui si sono verificati due gravissimi incidenti negli ultimi quattro giorni, l'ultimo il primo maggio quando ha perso la vita Luca Campisi, 35 anni, di Nichelino. I carabinieri di Orbassano hanno fermato il conducente che ieri sera ha imboccato la provinciale contromano in direzione di Nichelino. Non ha fatto molta strada perché è stato subito intercettato dalla pattuglia prima che potesse incontrare altre auto. È un uomo di 61 anni residente

a Orbassano, pensionato.

Quando i militari hanno controllato i suoi documenti hanno scoperto che la patente gli era stata ritirata sei anni fa. L'automobilista è stato sottoposto all'alcoltest che ha rilevato un tasso alcolico nel sangue cinque volte superiore al consentito. I carabinieri hanno sequestrato la macchina, una Fiat Brava, hanno denunciato il conducente per guida in stato di ebbrezza e lo hanno multato per circa seimila euro.

 

LA NUOVA ORISTANO

L’etilometro del Comune non supera la verifica

L’etilometro della polizia locale si è guastato e non ha superato la verifica periodica prevista dal ministero dei Trasporti. Capita anche agli apparecchi che devono controllare di essere...

ORISTANO. L’etilometro della polizia locale si è guastato e non ha superato la verifica periodica prevista dal ministero dei Trasporti. Capita anche agli apparecchi che devono controllare

di essere sottoposti a controlli e magari di non superarli. Niente di irreparabile, comunque: “Alcotest Drager 71 10 MKIII”, in dotazione al corpo di polizia locale, sarà sottoposto a revisione e tornerà presto sul campo. La Giunta ha già disposto la spesa dell’intervento: 500 euro. (*)

 

(*) Nota: è facile boicottare una legge. Tutte le parole e le energie spese sulla necessità di effettuare il controllo dell'alcolemia possono essere vanificate dalla indisponibilità economica di 500 euro.

 

ANSA

Peroni lancia una nuova birra a bassa gradazione alcolica

E' la 3.5, 'così si può fare un altro giro'

ROMA 04 maggio 2017 - Peroni 3.5 é l'ultima nata della famiglia Peroni, come esplicita il nome ha solo 3.5 gradi "è buona come la bionda tradizionale ed pensata per tutti coloro che non vogliono rinunciare a un 'altro giro con gli amici. E' quanto osserva Peroni in una nota. "Quante persone - sottolinea Chiara Di Pietro, Peroni Brand Manager - dopo aver bevuto l'ultimo sorso di birra alla domanda 'Un altro giro?' rispondono 'No, non voglio appesantirmi'. Un 'No' che non significa soltanto una birra in meno, ma anche un brindisi in meno, un sorriso in meno, un momento con gli amici o le persone più care che dura meno. (*)

Peroni 3.5 è pensata per tutti coloro che sono pronti a vivere, invece, un brindisi in più, e godersi intensamente ogni attimo dall'inizio alla fine".

"Le risposte di chi ha già conosciuto Peroni 3.5 - aggiunge Di Pietro - dimostrano, ancora una volta, la qualità della famiglia Peroni. Una famiglia che, oltre al restyling delle Peroni Gran Riserva, sta diventando sempre più grande grazie all'arrivo di Peroni Cruda ed ora di Peroni 3.5".

Peroni 3.5 - sottolinea il gruppo produttore - nasce da luppoli selezionati ed è fatta utilizzando esclusivamente malto 100% italiano. Ingredienti che permettono di ottenere una birra dall'aroma intenso e al tempo stesso leggera. La bassa gradazione alcolica, in particolare, è ottenuta grazie ad un attento processo produttivo studiato per favorire un preciso bilanciamento degli zuccheri nel mosto.

 

(*) Nota: una minore gradazione alcolica potrebbe sembrare una buona notizia, ma l'esplicito intento dei produttori è persuadere i consumatori a raddoppiare il consumo.

 

ROAD2SPORTNEWS

Brad Pitt, non tocco alcol da sei mesi

QUINTINO MAISTO

MAG 5, 2017 - Nella prima intervista pubblica dopo il divorzio da Angelina Jolie, Brad Pitt racconta tutto quello che non ha detto finora sui figli, la famiglia e il matrimonio finito, a partire da una confessione che conferma le indiscrezioni: l'attore ha avuto grossi problemi con l'alcool.

"Non riesco a ricordare un solo giorno, da quando sono uscito dal college, in cui non ero ubriaco o non stavo fumando uno spinello, o qualcosa del genere". Ha dato un taglio a tutto tranne all'alcol quando ho messo su famiglia ma poi l'anno scorso, sai... Sono davvero, davvero felice di aver chiuso con tutto questo.

A spezzare il sogno un divorzio traumatico: dopo anni di passione e sorrisi i due sono diventati estranei facendo trapelare sui giornali di gossip un rapporto logoro e pronto a spezzarsi in qualsiasi momento, e così è stato. "È stato molto, molto doloroso per i bambini trovarsi improvvisamente la loro famiglia fatta a pezzi".

Non è mancato poi un commosso pensiero dedicato ai suoi figli: "I bambini sono così delicati". L'attore che ammette "Lasciare Angelina è stato come morire", racconta di essere entrato in depressione dopo la separazione a causa delle accuse di maltrattamento e di alcolismo che gli sono state rivolte. "Per me questo periodo è stato davvero importante perché ho imparato a guardare alle mie debolezze ed ai miei fallimenti".

Impossibile non chiedergli di Angelina Jolie. "Ho il tratto urinario più pulito di tutta Los Angeles".

L'attore hollywoodiano spiega quindi di essere sotto cura da "due psicoterapeuti con l'obiettivo di riuscire a scegliere quello più giusto per me. - rivelando - Ci sono stati alcuni momenti nella mia vita in cui io mi sono sentito stanco di me stesso, questo che sto attraversando ora è forse il più grande di questi momenti".

Quando ami qualcuno, lo rendi libero. Pare che anche i rapporti con la sua ex moglie stiano diventando più civili e soprattutto per il bene dei loro figli. "Adesso voglio fare meglio, fare di più..." ha confidato a GQ. Hanno bisogno di essere ascoltati. E pare una cosa vera, spendi un anno focalizzato sul tuo caso per dire il tuo punto di vista e perché tu hai ragione e l'altro ha torto, è un investimento sull'odio. Significa amare senza aspettarsi nulla in cambio . Che però, ha perso lungo il cammino.

 

ALTRA CRONACA ALCOLICA

 

SULPANARO

Alla guida ubriaco con il figlioletto a bordo

 

OGGI TREVISO

Ubriaco ruba il furgone del comune di Moriago e finisce nel fosso

 

QUIBRIANZA

Un ubriaco si denuda in banca, poi aggredisce i Carabinieri

 

BLITZQUITIDIANO

Castellamonte, si schianta con auto contro il bar: autista era ubriaco

 

IL CITTADINO ON LINE

Ubriachi lanciano bottiglie in un bar

 

ESTENSE.COM

Ubriaca prende a schiaffi un carabiniere e lo manda all'ospedale

 

ANSA

Reggio E., ubriaca al volante offende carabinieri su Facebook

All'interno della Rassegna Stampa vengono pubblicati gli articoli di altre testate giornalistiche complete di eventuali nomi propri di persone coinvolte nei fatti.,pertanto chiunque voglia cancellare il proprio nome da un articolo pubblicato potrà farlo semplicemente mandando una mail a info@acatversilia.org indicando il proprio nome e l'indirizzo dell'articolo in questione